martedì 27 agosto 2013

Apparizione - Messaggio del 17.06.2004

Padova, Apparizione - Messaggio del 17.06.2004


Descrizione: Uno stuolo di angeli scende ed accompagna la Vergine Maria voci cantano: Osanna, Osanna, Osanna, nell'alto dei cieli, al Dio Altissimo e Misericordioso. Il santo dei santi, è vivo, è forte, è il vivente.
“Figlio mio, sono la tua mamma Celeste, benedico te e la tua famiglia e tutte le famiglie e i presenti a questo cenacolo, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
Mio figlio sta preparando per voi un posto qui in cielo. I cieli cantano la gloria del Padre Eterno, le preghiere salveranno il mondo ed allevieranno le pene.
O miei piccoli figli ,siete tutti preziosi per me preziose sono le vostre preghiere, su figli cari non abbattetevi, ciò che vedrete, ancora non è venuto tutto alla luce, quando tutto emergerà nessun uomo avrà parole, per dire la vergogna, del mondo che sarà caduto così in basso che solo Dio potrà tirarvi su, ma ancora il suo intervento non vi sarà attraverso il dolore, attraverso la morte.
Solo così Dio conoscerà il cuore degli uomini, solo così chi avrà perseverato si salverà, solo così emergeranno le anime sante, che non giorno condurranno l'umanità alla salvezza. Guarda figlio il fumo che esce dal Trono, sono le preghiere dei Santi, è la potenza del Padre.
Un giorno questo fumo scenderà sulla terra e tutto rigenererà, ma ora prega e fai pregare, parla di ciò che tu conosci, di ciò che il Signore mette nel tuo cuore, un giorno il mio Gesù parlerà a te, (a tu per tu), tu delle tue cose terrene e Lui di ciò che è il regno Suo Eterno.
Meditate i nostri messaggi ed oltre a comprenderli, metteteli in pratica, esponeteli dopo rosario che ognuno dia una sua opinione sul contenuto. Nessuno dovrà essere il primo o l’ultimo, così Satana non dividerà i miei cenacoli.
Ricordate che le azioni di uno diventano di tutti, sconfiggete nella vostra vita quel demone che vuole solo soffocare questo mondo.
Ogni vostra decisione porta ad altre conseguenze, pensate a ciò che farete. Ed ora vi benedico e vi mando il fuoco Spirito Santo.
Lo stuolo degli angeli si ritira, la Vergine scompare, la luce si ritira, uno squillo di tromba e un angelo grida a gran voce; " la Potenza è di Dio". Osanna nell'alto dei cieli.”