venerdì 18 novembre 2016

L'ULTIMO RESPIRO PER IL MONDO.


L'ULTIMO RESPIRO PER IL MONDO.




18 settembre 2016

Cari figli miei amati, sono l'Immacolata Madre Eterna, del verbo incarnato.

Vengo a voi dal Padre che è nel Figlio.

Ero esistente nel seno le Padre Celeste prima che il tempo della terra fu.
Mio figlio nacque da me, prima ancora che nacque in terra.
La Trinità esisteva già nei cieli, prima che in terra si concretizzo in carne.
Il Mio spirito era già nei cieli, prima che io esistetti in terra, così volle il Padre mio Celeste.
Così il Figlio è figlio del Padre e io suo sua Figlia e sua Madre e mio Figlio è il Padre, ma l’uomo non apre il suo cuore e non comprende, forse un giorno capirete.
Tutto come in terra nasce cosi nei cieli nasce, tutto ha un suo principio, ma solo sulla terra ha una fine, voi siete qui per passare da questo mondo all'eternità, questo mondo serve a voi solo come passaggio all'eternità, ma per giungervi dovete far la volontà del Padre che è nel Figlio, questa è la condizione, così avrete l’eternità. Non siete nati per questa terra, ma per essere eterni, qui passate solo la vostra prova, sofferente, dolorosa, gioiosa.
Non tutti i figli sono figli della luce, non tutti i figli accettano la luce.
Ma chi abbraccia la luce vera, quella che splende su ogni uomo, Io e il Figlio mio che siamo nel Padre, vi promettiamo che per voi non ci sarà più dolore ne lacrima e ogni cosa sarà gioiosa nell'amore, già qui sulla terra se volte potreste sentire una goccia di quell'eternità che vi attente, aprite, spalancate i vostri cuori e lasciate che entri il Re della Gloria, liberate le vostre menti, e permettente alla potenza di Dio di essere in voi, ogni uomo bramerebbe esser con noi nell'eternità, e vivere nell'amore di Dio, nulla è più meraviglioso che godere di questo amore smisurato che la Trinità riversa in ogni anima.

Cari figli riempite i vostri cuori, bevete alla sorgente della Vita, mangiate, il corpo del Mio Signore e Figlio finché ne avrete, custodite nei vostri cuori la Trinità, siate sempre certi delle Parole sacre del Mio e Vostro Dio l’Eterno, ma non stancatevi mai, perseverate.
Io vostra Madre in questi tempi terribili, vi attento per portarvi tutti, nella Gloria di Dio.

Su, figlioli cari, su, preghiera, digiuno dal peccato, spargete la parola del Figlio mio Gesù, più che potete, non temete lo scherno, non temete, il figlio Mio è con chi lo ama, fede, fede, fede!!!