venerdì 16 dicembre 2016

IL VERO NOME DI GESU'

IL NOME CHE SALVA !!


La chiesa fin dal suo nascere ha insegnato alla società che il nome del figlio di Dio era Gesù, ma da dove nasce questo nome? Dalla parola latina Jesus, ma il vero nome di Gesù qual'è realmente? 
Taluni sostengono che il nome di Gesù sia scritto così, in Ebraico Yahuvshwa, per altri invece così, Yahushua  che si pronuncia (IAUSCIUA) che si significa Yah è salvezza, altri ancora usano questo nome Yahoshua(Giosuè). 

Però in aramaico lingua d'origine di Cristo il Suo Nome è questo: Yeshua, esso si pronuncia (Ieshua). Inoltre il Nostro Yeshua aveva anche un cognome se vogliamo dir così, perchè ne faceva testo la sua stirpe, essendo che esso proveniva da quella di Davide che apparteneva alla tribù di Giuda, e diveniva così, David Ben Gurion che significa Davide(amato da Elohà), Ben (figlio), Gurion( del Leone) ora Yeshua(Gesù) Ben Gurion, tutti i nati in quella tribù si chiamavano così.  Quindi il nome di (Gesù) nella forma aramaica Yeshua significa  Dio che Salva  o Dio è Salvezza. 


Il Nome del Padre celeste Elohà, è un unico, Yahuveh che contiene in se stesso tre verbi essenziali e primari, ESSERE, ESISTERE, VIVENTE, il che significa : Io, mostrerò di essere ciò che mostrerò d'essere, Io sarò ciò quello che sarò, Io sono, sono stato e sarò....etc...


Il termine YAH  è diviso in Ya e (hwh), dove Ya=EL che significa Dio, cioè (il mio El) è un pronome personale che indica LUI, cioè IO SONO LUI.


Certi ricercatori interpretano il testi nella forma ebraica per cui hanno notato che sia la parola  YAHushua  del nome di (Gesù) e nel nome di Dio Elohà   Yahuveh entrambi i nomi iniziano con le tre lettere. YAH  ciò significa che il Padre Eterno Onnipotente ha voluto dare al Figlio Suo le iniziali del Suo stesso Primo Nome, per meglio identificarlo con se stesso. Per cui  Yah è  legato ad Elohà cioè il Padre Celeste e al Figlio Yahushua o Yeshua(in aramaico che però è la lingua d'origine) per cui si comprende il vero senso del nome di Cristo:  Elohà che Salva. 




E’ scritto in (Rom. 10:13): “Chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato” 

“Non chiunque dice: Signore, Signore entrerà nel Regno dei Cieli…“

Queste due frasi cosa ci fanno capire?

Yeshua dice che chi invocherà il Suo nome proprio, cioè Yeshua (in aramaico) o Yah'u'shua (in ebraico) che è lo stesso, otterrà la salvezza eterna, infatti poi dice non tutti coloro che mi chiameranno Signore, Signore, entreranno nel Regno dei cieli, perchè? 

Perchè il Nostro Yeshua(Gesù, meglio che ci abituiamo a chiamarlo con il Suo Nome proprio) voleva che noi pronunciassimo esattamente il suo Nome Proprio nella sua lingua d'origine, e questo fa capire che Egli sapeva che nel tempo l'uomo avrebbe dimenticato il nome antico sostituendolo con la Parola Gesù.

Per quale ragione la parola Signore può creare problemi?

Vediamo di spiegare un pochino una cosa molto importante che solo chi studia queste discipline conosce, ma la maggior parte della popolazione viene tenuta di proposito ignorante perchè quasi non voglia che si salvi oppure per evitare che venga pronunciato invanamente il sacro nome di Dio, come gli ebrei alle origini fecero, commettendo per altro un errore, perchè non pronunciando mai il nome di Dio, non avevano neppure la possibilità di salvarsi.  

La parola Signore, è un termine generico usato anche nel nostro tempo per indicare una persona qualsiasi, infatti ogni soggetto vivo su questo pianeta lo chiamiamo Signore o Signora, ma anche nei cieli ci sono molti altri signori oltre che Dio, il Figlio Suo e la Madre Sua, per cui anche altri spiriti possono prendere questo appellativo, di Signore, anche spiriti maligni, infatti il termine Baal associato ad altre parole ne identifica il soggetto, Ba' al Zebub che significa "signore delle mosche" da cui deriva Belzebù.
La parola ba-al pare abbia un interpretazione negativa del termine signore, inteso però come soggetto inferiore al Signore dei Signori che è Dio, quindi la parola Signore prende in sostanza due termini nella scrittura uno si lega a Dio Onnipotente cioè a Elohà e uno ai demoni o agli esseri inferiori. Per cui anche nella scrittura antica per differenziare a quale signore ci si riferisce si attribui due termini differenti. Ma a noi interessa solo uno.


E’ scritto in (Rom. 10:13)“Chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato” 

“Non chiunque dice: Signore, Signore entrerà nel Regno dei Cieli…“

Questo fa capire che vi erano altri Signori che potevano essere confusi, e nominati al posto del Signore dei Signori, cioè Dio, ma con il solo termine Signore poteva essere richiamati altri soggetti quali demoni. Il Signore Nostro (Gesù) Yeshua chiede che non si commetta questo errore di pronunciare una sola volta la parola Signore, ma che si pronunci esattamente il nome Suo Nome quello proprio, cioè Yeshua e signore dei Signori rappresentato anche dal nome Adonay la parola Adon significa Signore, che esattamente significherebbe (Signore Mio), quindi Yeshua è Colui che Siede alla destra di Elohà il Padre Celeste.

Per cui bisogna far attenzione a che Signore si nomina dato che non bisogna essere generici, ma Yeshua vuole che si precisi e si pronunci il Suo nome di battesimo quello vero, per il quale ogni ginocchio flette nei cieli, sulla terra e sotto terra, come dire che pronunciando il Sacro Nome Yeshua si comanda alla potenze, per questo è giusto dire Adonay piuttosto che solo Signore, per cui sarebbe bene pronunciare nelle preghiere e nelle richieste usando il nome giusto e non Gesù, Adonay Yeshua (Signore Mio (Yeshua), Padre Salvatore oppure Egli salverà)


Negli atti degli apostoli si legge 2:18-21 "Chiunque invocherà il Nome del Signore, sarà salvo"  con il nome  Yah il Salvatore  o Yeshua.




Quando si fanno gli esorcismi queste parole vengono spesso pronunciate, assieme ad altre, ma non sono più pronunciate nella Sacra Messa, nella quale sarebbero assolutamente necessaire, per rendere il Rito Sacro e Santo, perchè si fa in nome di Yahushua o Yeshua sempre accompagnate con Adonay. 



QUINDI IN ULTIMA ANALISI PER ESSERE SALVATI BISOGNA PRONUNCIARE IL NOME SACRO DI CRISTO Yeshua (Ieshua) proprio perchè questa è una sua specifica volontà e una chiara richiesta che si rivela proprio dalla Sacra scrittura. Anche la parola Yahweh(Iauvè) o (Iavè) credo che la pronuncia possa essere in realtà questa: (Iaouè) dove OU sono legate assieme, credo che il vero nome di Dio sia tutto vocalico. 

Yahweh significa Dio Onnipotente; 
Elohà significa il Padre Celeste;


Quindi Yahweh  si può pronunciare abbinata al nome di Yeshua e abbinata a Adonay per ottenere un effetto come potenziato, ma ovviamente solo nelle preghiere si deve usare, o nelle invocazioni durante il Rito Sacro, ma non usarlo in modo inappropriato, non si pronunci invanamente il Nome Santissimo e Sacratissimo di Dio, come LUI stesso comandò.


Adonay Yahweh Yeshua!!
Signore Mio, Dio Onnipotente, Dio che salva

Adonay Elohà Yeshua!!
Signore Mio, Padre Celeste, Salvatore



Il Nome Gesù-Jesus

Forse la parola Jesus potrebbe originare da Yeshua se leggiamo Yeshua  e ne togliamo l'(h) e la (a) finale si ottiene Yesu. 
Potrebbe essere stata una errata interpretazione anche non volontaria, del nome proprio, forse perchè era un po difficile sia da pronunciare che da scrivere per cui, è stato nel tempo ridotto fino a divenire Yesu e poi Jesu-s e in fine Gesù perchè nella pronuncia se notiamo la J si pronuncia molto simile ad una G, per cui è facile che sia avvenuto proprio così.  Senza un interpretazione "maligna" voluta, ma un errore dovuto più alle popolazioni che ad un vera volontà di danneggiare Yeshua o come alcuni dicono Yahuschua. 

Ma certamente è bene tornare alla pronuncia d'origine. 

Abituatevi a chiamare Gesù con il Suo vero Nome di Battesimo!
Yeshua

Perchè solo chi lo invocherà con il Suo S.S. Nome potrà entrare nel Regno dei Cieli.


Ho dimenticato di terminare dicendo una cosa importante.

Se io ho un bambino e questo non conosce come me, che il vero nome di Gesù è Yeshua ovviamente quel bambino che è candido, puro senza peccato, sarà ascoltato da Dio, senza ombra di dubbio, per cui quel che vale è la conoscenza, del problema, se un uomo, un bambino, una donna non conoscono questa parola, Yeshua nessuno gli attribuisce un male e anche Cristo quando costoro lo chiamano con il soprannome di Gesù, esso li ascolta, non è che non lì ascolta per cui quello che vale realmente è il cuore dell'uomo, oltre che la conoscenza reale del vero nome di Cristo Gesù, cioè Yeshua, ovviamente chi ha conosciuto il vero nome cioè adesso che lo sapete dovreste usare quello vero, perchè poi Yeshua ve ne chiederà conto, perchè non lo avete voluto usare, visto che ora lo conoscete. Per cui se una persona le cose non le sa, non è colpevole per la sua ignoranza semmai il colpevole è da ricercare negli uomini di chiesa che non hanno insegnato la Verità. Però dal momento in cui, tu vieni a conoscenza di una verità, sei obbligato ad adottarla perchè altrimenti poi il Signore Dio ti chiederà conto, del perchè non hai a tua volta insegnato la verità e sei stato compiacente delle falsità proposte da un uomini di chiesa che spargono una parola inesatta. 

Quindi se un fanciullo prega Gesù, Il Signore Dio lo ascolta e lo esaudisce, se invece siamo intelligenti e insegniamo subito che il vero nome di Gesù è Yeshua facciamo bene a noi stessi e al bimbo.