Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2016

Differenza tra veggenti e profeti.

Differenza tra veggenti e profeti.
In altri articoli ho scritto che il termine veggente è una parola di tipo moderno, e lo è a tutti gli affetti, ma c'è una differenza tra l'essere effettivamente profeta e veggente.
Il profeta è colui che profetizza un evento futuro, o mettere a conoscenza cosa di Dio o ignote cioè lo dichiara al mondo e lo rende noto a tutta l'umanità, in forma di profezia che sia comprensibile o meno, poco importa, questo è principalmente il ruolo del profeta. Parola che deriva da profetare, cioè dire prima del tempo, cioè comunicare un pensiero di un entità o nel vedere il futuro stesso. La visione del futuro può avvenire in diversi modi, sia diretto, che indiretto, sia per comunicazione tra la divinità e l'essere umano che mediante sogni.
Il veggente deriva da veggenza che significa vedere oltre la soglia, ma non inteso come futuro, cioè inteso vedere qualcosa che gli esseri umani normali non vedono, il soprannaturale che sarebbe “oltre la sogli…

Mi credete veramente?

Data: 21 febbraio 2016
Autore: Gesù.
(Ovviamente il titolo viene estrapolato dal contenuto, non è il soggetto che si manifesta a comunicarlo.)
Titolo: Mi credete veramente?
Messaggio: Cari figli.

Se nessuno di voi mi ha visto risorgere, come fate a dire che mi credete, perché qualcuno ha affermato ciò? Quindi voi non credete in Me, ma all'affermazione di qualcuno che pensava con la sua testa.  Come fate a dire che grazie alla mia resurrezione mi credete. Se non fossi risorto mi credereste? Voi non credete che Io Sono, credete solo in chi affermò di suo che sono risorto, per quello credete! In realtà voi non credete che Io Sono Dio!!! Chi afferma che grazie alla mia resurrezione crede in Me, è come Tommaso che credette solo quando vide. Che cosa vi dissi, beato chi crede senza vedere! Chi afferma e giustifica la mia deità grazie a ciò che ho fatto, non crede in Me. Chi crede in Me senza appoggiarsi alla mia resurrezione avrà la vita eterna!!! E così sia!



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

(Il termine ve…

Avete l'ardire di giudicare Me

Gesù, messaggio 12 febbraio 2016 ore 15:00
Cari figli.
Voi avete l’ardire di giudicare mia madre, ma ignorate che quanto essa dice, non viene da se, ma da Me, quando Ella parla non parla da se, ma da Me, ogni suo pensiero, parola, atto, è il mio pensiero perché Io e Mia madre siamo una cosa sola, Lei quando viene a voi, è come se venisse al posto Mio, Io sono lì con Lei, perché fa le mie veci, Io sono in Lei, parla per Me, e voi avete l’ardire di trattare mia madre senza il dovuto rispetto!? E' una grazia che Ella viene a voi liberamente e ancora vi parli, perché se Essa non fosse madre, non avrebbe l’obbligo di venir a voi. Attenti figli, che il giudicar Mia madre è come giudicar il vostro Dio, chi bestemmia il suo Nome è come se bestemmiasse Me e il Padre Mio e lo Spirito Santo, fate attenzione alle parole delle vostre bocche, fate attenzione ai vostri contrastanti sentimenti, chi disonora mia Madre in atti, parole, disonora Me. Pregate, perché il mondo si sta dannando e con esso …