martedì 17 settembre 2013

Possiamo noi chiedere qualcosa ai nostri angeli?


Messaggio , Padova, 1 febbraio 1990

Maria S.S.:

Cari figlioli, oggi sono qui parlarvi di come sarebbe bene presentarsi alla santa messa.

Non c’è moltissimo da dirvi perché già i vostri sacerdoti vi istruiscono bene fin da fanciulli, però alcune cose, voi non sapete, per cui sono qui per parlavi di queste.

Quando voi arrivate alla chiesa per prendere parte alla funzione, dovete prima che inizi, recitare alcune preghiere ed invitare i santi angeli a venire a voi, per purificare le vostre preghiere, affinché siano degne di essere presentate nel modo migliore al Signore.  Ricordate che dovete essere semplici in quello che chiedete, non servono tante parole, il Signore nostro Dio conosce già le vostre necessità, ma Egli vuole sentire il vostro amore! Le parole siano dette con vero sentimento d’amore verso il Signore.

Non chiedete cose, particolari, ma semplicemente chiedete che gli angeli, che scendendo dalla dimora eterna, purifichino ogni singola vostra parola e preghiera e vi predispongano con perfezione a ricevere Nostro e Mio Signore Gesù il Cristo Re. Inoltre poco prima di ricevere il corpo, sangue e spirito Santo, chiedete agli angeli tutti di prostrarsi per voi innanzi al trono dell’altissimo, loro saranno ben felici al posto vostro di farlo e il Signore vi riempirà di Grazie! Ricordate cari figli, che gli angeli sono obbligati, nel fare quello che i figli degli uomini chiedono, se quello che chiedete è e rientra nei dettami posti come legge da Dio. Se ciò che chiedete sono buone cose e se c’è sacrificio meglio, sarete subito esauditi, secondo il vostro offrirvi.

Vi benedico figlioli cari, nel nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo. +

FALSE VERITÀ

Noi uomini pretendiamo che il Signore ogni giorno che passa ci dica una cosa diversa, ci informi di tutto quello che dovrà accader...