IL profumo concretizza la preghiera

Fumo odoroso e preghiere!

Perché in chiesa si incensa l’altare?
Perché in apocalisse vi è scritto che le preghiere verranno bruciate assieme ai profumi?
Perché gli ebrei avevano l’usanza di bruciare l’incenso e altre specie vegetali in onore a Dio quando pregavano o nei vari riti?


Il motivo è presto detto….
Per rendere efficace una preghiera e propiziarsi così la benevolenza di Dio, affinché la preghiera, il rito e qualsiasi richiesta si faccia a Dio abbia successo in poco tempo.
Il bruciare specie profumate come l’Incenso, la Mirra, Olibano, lo Storace, il Sandalo, la Vaniglia, ecc  altre resine profumate, petali di fiori, questa tradizione si perde sicuramente nella notte dei tempi, ma fu insegnata anche dagli angeli su volere di Dio a Re Salomone il quale apprese che l’uso di profumi era particolarmente gradito a Dio, specie se questi profumi, oli, balsami, resine, ecc erano stati preventivamente benedetti e consacrati al Signore.
Ma con la venuta di Gesù e la sua morte e resurrezione egli ci lascia un'altra pianta utile a questo scopo, l’ulivo, bruciare le foglie e i rami benedetti durante la pasqua, fa si che qualsiasi calamità di tipo atmosferico venga fermata o ne diminuisca notevolmente la sua forza.  La mia famiglia ha appresso questo usanza antica dai nonni, che usavano spesso bruciare le foglie dell’ulivo per allontanare le tempeste, la grandine, le trombe d’aria, ecc, o anche per ottenere con una certa celerità i favori di Dio, se si abbinano infatti le preghiere ai profumi quello che si chiede e si prega avrà molto più efficacia che non senza l’elevazione di profumi sottoforma di fumo.
Ma quale sarebbe l’arcano mistero che lega l’emissione di profumi sotto forma d fumo odoroso e le preghiere?  La risposta non è facile, però vediamo di comprendere la natura dell’elemento fumo odoroso, perché solo alcune specie vegetali svolgono questa azione? Ma prima di tutto vediamo di comprendere perché proprio il fumo, quale affinità ha con lo spirito.
Si perché in realtà il fumo ha una certa affinità con lo spirito, non tanto nella sostanza quanto nella forma, esso è etereo come lo spirito, il fumo non si afferra, possiamo dire impalpabile, come lo spirito è inafferrabile perciò come lo spirito svolge una sua azione quella di profumare, ma allora come mai l’abbinamento fumo e preghiere sortisce un effetto così veloce?

Semplice, il fumo fa da veicolo alla preghiere le rende sante, e le rende gradevoli a Dio, anche se queste preghiere fossero fatte da una persona non in perfetto stato di grazia.

Infatti moltissimi di noi sono raramente in stato di grazia, per cui, serve un veicolo rapido, un veicolo sicuro, un veicolo che faccia da transito affinché le preghiere purificate con il fumo odoroso, siano gradite a Dio, o a qualsiasi creatura celeste.
Le preghiere non sono altro che emanazione di un verbo, di una parola, che unita con il fumo odoroso rende pura questa preghiera la santifica, la spiritualizza, per questo quando si prega tutti dovrebbero usare fumi odorosi perché essi concretizzano il pensiero umano mediante il quale in forma di preghiera verrà ascoltato con più magnanimità da parte di Dio, nella sua forma Trinitaria. Ecco il perché le preghiere dei santi verranno bruciate assieme a profumi sull’altare innanzi a Dio per renderle ancora di più sante affinché siano presentate nel miglior modo possibile alla presenza santificante di Dio. Ecco il perché in chiesa si incensa l’altare, per rendere efficaci e effettive le preghiere, consacrazioni ecc, che verranno fatte sull’altare.

Questa usanza non è usata solo per propiziarsi la benevolenza di Dio e chiedere grazie, ecc, ma purtroppo la usano anche coloro che fanno riti satanici, per le stesse ragioni, solo che l’effetto, naturalmente è in relazione a chi si onora, e chi si prega, però questi non usano le foglie dell'ulivo benedetto durante la pasqua perchè avrebbe un effetto negativo sui riti avversi a Dio.

Quindi quando pregate, bruciate un po’ di incenso misto a ulivo, io metto anche sale benedetto esorcizzato nel mix che preparo. Tutte le essenze devono essere preventivamente benedette ed esorcizzate.  Se il sacerdote non vi benedice queste piante, l’inserimento del sale e della cera esorcizzata e benedetta(cera anche da candele di chiesa) sarà sufficiente per rendere tutto il mix benedetto.

Il mio mix è questo:

Incenso puro 30%
Olibano
Mirra
Storace
Olivo foglie secche (30%)nelle preghiere normali//(50%) solo per fumigazioni di eventi climatici avversi.
Alloro 1%
Salvia 1%
Noce moscata 1%
Cannella 1%
Sandalo 1%
Granuli di Cera d’api pura unita con essenze oleose di : lilium candidum, iris, narciso, tiglio, rosa. Tutto triturato assieme, si forma una mix che tende un po’ a consolidarsi. Ma produce un fumo denso dal profumo speciale molto penetrante.
Aggiungo anche un po di polvere di carbone aiuta la combustione. 3%
Sale esorcizzato e benedetto da sacerdote. 2%

Lo pongo in un incensiere e lo metto sulla finestra se voglio allontanare eventi climatici avversi. Oppure sempre in incensiere, per le preghiere, quantitativamente inferiore, ma lo tengo sempre vicino ad un finestra o in corrente d’aria può esserci qualcuno che gli dia fastidio il profumo è forte e il fumo alle volte un po’ irritante.

Dimenticavo per rafforzare la cosa, consiglio imporre le mani sul fumo e pregare in modo sufficiente. 


ACQUISTATE IL VOLUMETTO LA GLORIA DI DIO E TROVERETE RIUNITE TUTTE LE  PREGHIERE NELL'ORDINE VOLUTO DALL'IMMACOLATA. 

Post popolari in questo blog

L'IMMACOLATA: SONO GLI ULTIMISSIMI MIEI RICHIAMI!!!

PREGHIERA per chiedere perdono di tutti i peccati.

CRISTO RIVELA UNA VERITA' AL MONDO!

La mia visione di oggi 22 gen. 2017

Presto il mondo sarà nelle Tenebre!

LA MIA PREGHIERA PER OTTENERE LA SALVEZZA ETERNA. Il SIGILLO DI DIO L'ETERNO.

NON FATE SOFFRIRE I VOSTRI GENITORI

Gesù insegna come ci si confessa.

FEDE E SANTITA

PREGHIERA AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA.