venerdì 19 agosto 2016

DIVIDERÒ LE PECORE DAI LUPI.

Cosa vale per me?




Gesù: 19 agosto 2016. ore 5:06

Cari figli,


Molti di voi, si chiedono cosa valga di più per Me.

Voi avete fatto nascere molti ruscelli dalla mia parola, alcuni sono diventati grandi fiumi, altri sono rimasti piccoli, altri ancora sono nati-morti. 
Litigate tra di voi, per imporre chi deve governare sugli altri, quello che deve essere il primo, senza accorgervi che così facendo create ancora più divisioni, malumori, odio e alimentate satana.
E mi chiedete cosa valga più per me? Non lo sapete cosa vale per me!!!
Per me non valgono i vostri concili, non valgono le divisioni nel mio ovile, non valgono le leggi che gli uomini si creano per gli uomini, per darsi statuti e fissare un governo di uomini anche nella mia chiesa, avete abbandonato lo Spirito per la carne e le futilità, siete cresciuti in orgoglio, invece di divenire miti e umili, avete aperto tutte le porte, ma tenete chiuse quelle del mio Verbo Santo. 
Per me vale solo quello che è la mia Parola, altro non me ne curo, sono cose vostre che avete creato voi, per voi, che volete dominare sul mondo dei morti e adattare il mio pensiero, al vostro, No figli, la mia parola è una ed immutabile, chi la cambia se ne assume le conseguenze, ma io solo sono il giudice.
Ma avete realmente capito cosa vi ho chiesto, cosa sono venuto a portare?
Cari figli degli uomini per quanto io abbia fatto, non avete ancora capito il mio messaggio.
Brancolate nel buio delle tenebre del peccato. 
Vi perdete, nelle cose del mondo, vi immergete in una realtà che potrebbe scivolarvi ogni istante dalla mani, e non vedete cosa vi circonda veramente! 
Cari figli, provate a vedere oltre la soglia,  provate  a cogliere i miei tenui bagliori di luce e ascoltate la mia voce che non volete udire. 
Siete come sordi e ciechi condotti da altri sordi e ciechi.
Cercate risposte nel mondo, ma non le trovate. 
Siete più attratti dal mondo che da Me e pretendete che vi dia tutto, quando voi non fate nulla perchè io mi accosti a voi.
Cercate e troverete, bussate e sarà aperto. 
Ma se nel vostro cercare e bussare non è insisterete nessuno vi aprirà.
Dissi fuori gli immorali, gli idolatri, i fattucchieri, i pagani, dal mio tempio Santo, invece voi cosa state facendo? Il contrario!
Dissi a Pietro va e cura l'ovile, ma voi cosa ne avete fatto di questo ovile?
Un covo di lupi rapaci, trasformate gli agnelli in lupi e le pecore sono allo sbando, perse in altri ovili che non sono il mio e quelle che sono rimaste, insegnate cose che non sono mie.
Recuperate le pecore prima che io decida di tornare, affinché sia buono con voi. 
Dividerò le pecore dai lupi ma non sarà indolore!



FUGGITE DA CHI VI ADULA E DA CHI USA CRISTO CONTRO CRISTO.

Attenzione a chi vi omaggia e vi adula!!! Tutti noi siamo felici quando la gente ci fa i complimenti, ma quando questi so...