domenica 29 gennaio 2017

COME I BAMBINI DIVENTANO RICETTACOLO DI DIO






Il Signore mi ha esaudito.

Oggi 29 gennaio 2017 alla Messa alle 11.

Entriamo nella chiesa, io e mia mamma, dopo esserci segnati, ecc, la porto nel suo posto solito, da un lato della navata centrale c'è un grande abside dove ci sono almeno 15 file di banchi a lato dell'altare maggiore. Io invece come mio solito mi posizione in fondo dietro a tutti, qualcuno si dirà, perché non sto vicino a mia mamma, semplice perché ritengo che in chiesa ognuno debba rimanere per conto proprio solo con il Signore, senza distrazioni, ma mia mamma la tengo costantemente d'occhio, in modo da poter intervenire in qualsiasi momento, sempre sotto tiro. sulla parete di fondo, dell'abside c'è appeso a questa, un grande crocefisso ligneo, ho preso una candelina di quelle piccole basse e l'ho accesa, e tenendola in mano, ho alitato su di essa le preghiere, ho detto alcuni Pater e alcune Ave, ma senza una motivazione precisa, poi appoggiata la candela, ho fatto alcuni pensieri, sopratutto dicendo al Signore non credi che sia ora iniziare?

Sentito che l'organista aveva iniziato ad intonare le note dei canti, mi sono seduto, in attesa che arrivasse il sacerdote, guardavo mia mamma seduta li tutta sola, le passavano vicino le famiglie con bambini piccoli, ho fatto un pensiero e ho detto al Signore, "guarda che peccato né io, ne mia sorella abbiamo avuto dei bambini, l'uno per motivi, l'altro per altri, è proprio un peccato, ha una così grande ascendente nei bambini che ci voleva proprio un nipotino, è l'unica cosa che gli manca”. Nel mentre facevo questi pensieri, arriva il sacerdote e inizia. Dopo pochi minuti durante la messa, vedo mia mamma che fa un gesto con la mano verso qualcuno, avevo capito dal modo, di comportarsi che era un bambino, e infatti arriva il bambino di 5 anni, che subito in modo estremamente affettuoso, come se la conoscesse da sempre quasi fosse sua nonna, gli da un bacio sulla guancia, come se fosse stato spinto da qualcosa a far così, e lei gli restituisce a lui, e gli fa una carezza. Adesso spiego la cosa con le parole di mia mamma che poi mi ha spiegato esattamente tutto quello che era successo.
Una cosa molto commovente tanto che alcune persone in chiesa si sono commosse, come pure io.
Il bambino gli da la manina e mia mamma gli dice:, "che manine fredde che hai dammi, da qua che le scaldo io", lei ha le mani estremamente calde, il bambino era tutto contento, tanto che io guardando da dietro, vedevo il comportamento che aveva, che manifestava una contentezza veramente strana, sapete quando i bambini piccoli sono contenti solitamente battono i piedi e saltano questo faceva più o meno così. Mia mamma lo tiene vicino a se, come se fosse un figlio, e lui tranquillo come una pasqua stava li vicino buono, e i suoi genitori si guardavano sbigottiti, evidentemente il bambino era vivace e un comportamento del genere era anomalo per lui. Poi mia mamma, gli ha chiesto come si chiamava e lui dice “Riccardo” allora mia mamma gli dice, “Riccardo cuore di leone era un Re inglese” e lui dice “mi piace, sai io a settembre vado a scuola” e mia mamma: “ bene vedrai sarai un bravo bambino, e sarai il più bravo di tutti perché sei intelligente” e lui tutto contento, e dagli bacini, tutto così, intanto la messa va avanti. Mia mamma insegna come dire bene il Padre Nostro senza l'errore, gli fa vedere come fare bene il segno della croce, glielo fa vedere, il bambino è molto interessato, arriva il momento di andare a far comunione, e mia mamma gli dice:” adesso io vado a prendere Gesù”, e lui gli dice :” No, vengo anch'io”, si alza suo papà, gli dice:” lascia la Signora andare”, e lui con tono sicuro e perentorio a suo papà gli dice: “ Sono d'accordo con la signora, che io la porto all'altare a prendere l'eucarestia, tu stai li buono che io sono al sicuro” , suo papà lo guarda attonito, il piccolo con tono sicuro, prende mia mamma per la mano e via, vanno a prendere l'eucarestia, io li seguo a distanza e li tengo d'occhio, era da ridere e al tempo stesso, molto commovente, ad un certo punto, arriva il turno di mia mamma, e il bambino rimane un po stupito, e vede che mia mamma s'inchina innanzi all'eucarestia cosa che fa sempre da quando era giovane, e il bambino sembra gradire, non dice nulla, tornano al banco, termina la messa, con i canti e come al solito mia mamma canta con la sua voce da soprano, anche se a 85 anni, ma è sempre un piace ascoltarla, e il bambino tutto estasiato ad ascoltare, lui dice: “senti, adesso andiamo a mangiare dai nonni” e mia mamma” perché vai dai nonni?” e lui: “ perché oggi non abbiamo fatto da mangiare e allora andiamo dai nonni,” mia mamma:” è purtroppo io devo andare a casa a far da mangiare a mio figlio, vorrei venire con te ma non posso” e lui era scontento, questa non è gli piaciuta.
 Mi avvicino e gli dico ai genitori :"guardate che questo ascendente mia mamma lo ha su tutti i bambini da sempre, gli vanno in contro, ne sono attratti come se la conoscessero da sempre". Allora i suoi genitori mi hanno detto: ”abbiamo trovano la nonna baby-sitter.”

Poi in macchina mi ha detto, sai ho avuto la netta sensazione, che ci fosse lo Spirito Santo in quel bambino, fin da subito, e la conferma l'ho avuta quando ha detto a suo padre, quella frase in modo perentorio:“ la porto io all'altare, a prendere l'eucarestia” E io ho pensato tra di me, “vedi il Signore mi ha esaudito, ha dato a mia mamma un dolce ricordo!” Era molto commossa.

Da questo si può capire che il Signore è sempre lì che ci ascolta, che ci guarda che vede se noi siamo sinceri e ci esaudisce. I bambini sono candidi finché l'uomo non li smalizia, e non toglie violentemente il loro candore, come è con il discorso della scuola gender, che il Signore non ama proprio per nulla e sono sicuro che in qualche mo contrasterà. E' inaudito che l'uomo voglia violentare l'innocenza dei più piccoli, inducendoli a divenire soddisfazione per degli adulti perversi e demoniaci. Mi mamma ha detto ai genitori, “io amo tantissimo i bambini, ricordate che loro per noi sono il nostro futuro” quindi come si può insegnare cose che impareranno man mano che crescono, perché uccidere in loro il loro candore? Il motivo è molto semplice, vogliono distruggere nel bambino la scintilla di Dio, per poi privare l'umanità del credo in Cristo!

Il Signore Yeshua S.S.mo Nostro Dio ci esaudirà sempre nelle cose buone, mai nelle cose cattive! 
Sempre in difesa del prossimo, mai contro il prossimo!
Sempre a protezione della terra, natura , mai contro la terra.
Sempre per amore di Sua Madre, sempre per amore di Suo Padre Elohà.
Non esaudirà mai nessuno che in cuore atti malvagi. 
Non pregate mai il Signore chiedendo a lui vendette o atti contro il prossimo, perchè potresti voi ricevere una punizione!
Se l'uomo uccide l'uomo, se l'uomo uccide natura che Dio ci ha dato per noi, Dio punirà l'uomo per quello che va facendo contro il prossimo che sia uomo o animale o la natura stessa.
Ma fate attenzione a non voler far sparire il Signore dal cuore dei più piccoli perchè quando dovesse accadere Dio metterà fine al nostro Mondo!
Così è il Signore! 



QUANDO VERRÀ LA FINE!!?

Molti mi chiedono quando verrà la fine, quando Cristo ternerà a sistemare tutto, quando tutto questo che stiamo vivendo per giorno giorno t...