sabato 22 aprile 2017

CRISTO RIVELA ALCUNE VERITA

NON CHIEDETE GRAZIE SE FATE USO DELLA MAGIA



Ho trovato dei messaggi vecchi mai pubblicati, cosi ho pensato, di concentrare nello stesso messaggio più testi, ricevuti nello stesso anno, sono sempre attuali, anche se dati alcuni decenni orsono. 

Messaggio 12 marzo 1980


"Cari figli non chiedete le grazie al Padre mio che è nei Cieli se poi vi recate dai maghi e dai cartomanti, se scrutate nell'ombra e tentate di parlare con i defunti, perchè se farete ciò nessuna grazia vi verrà elargita, non si può servire due padroni o si sta con l'uno o si sta con l'altro, ma ricordate che se starete nelle tenebre del peccato, poi non potete chiedere a Me che io sia con voi magnanimo solo perchè avete paura della mia giustizia, se per una vita eravate il centro del mondo e il mondo era solo il vostro canestro delle meraviglie, fatto per il vostro piacere, non potete all'improvviso fingervi buoni, perchè Io sono un giusto giudice.  Prima dove rigettare i vostri peccati, far ammenda delle vostre ingiustizie, comprendere i vostri limiti e divenire un tutt'uno con il mondo, per il bene di ogni anima, poi quando avrete compreso i vostri errori venite a Me, che sono  Figlio del Padre Celeste, ma dovete essere pronti a rinnegare voi stessi e a Credere in Me e in Chi mi ha mandato a voi, Dovete credere nel profondo dei vostri cuori, delle vostre anime, io che tutto scruto, vedo se il vostro cuore sarà sincero, allora vi perdonerò e vi renderò miei figli e porrò su di voi il mio sigillo del Dio vivente. Ma dovrete dimostrare poi di essere degni di tale responsabilità, amando non solo i vostri simili, ma anche la natura che vi circonda. Il mondo troppo ha abusato dei doni che il Padre mio vi ha dato, avete distrutto un regno che in origine era un paradiso, fatto per voi, ma lo avete insanguinato con le vostre mani, avete sparso tanto sangue in esso che ora esso sta rigettando su di voi, ciò che avete fatto. Eppure mediante santi profeti Io vi avevo avvertito, nei secoli, vi Ho rivelato la mia volontà, ma non avete ne intenso ne voluto ascoltare, vi ho mandato la mia S.Sma Madre e nemmeno Lei l'avete accolta, cosa devo fare per farvi capire? Se i figli degli uomini mi rigettano io rigetterò voi, ma salverò solo coloro che Mi amano sinceramente e fanno la mia e la volontà del Padre Mio che è in Me. Non è lontano il tempo in cui questo mondo disumano pagherà tutte le sue colpe, con lo stesso sangue che avete sparso sulla nuda terra, ognuno di voi anche se non ha colpe dirette ha su di se un baglio di sangue, perchè indirettamente ognuno di voi è portatore di morte, arrecata dai vostri capricci e abusi, siete viziosi, e peccatori, vedete solo voi stessi al centro di tutto, quando anche voi, per altri vostri simili siete nulla. Se voi invece di pensare e agire per il mondo, agiste per me, io vi farei vedere le meraviglie che il mondo cela a voi, vi mostrerei quel che i figli degli uomini non vedono, quel che attorno a voi c'è e vive con voi. Ma L'uomo si lascia sempre più condurre dall'antico serpente principe di questo mondo, colui che volle marchiarvi con il suo peccato, per perdervi e dannarvi in eterno, ma voi vi lasciate conquistare dalle sue malie, amate quanto esso vi dice e non vi opponete a quanto vi suggerisce, amate voi stessi e non vede il baratro che si apre sotto i vostri piedi giorno do giorno; il peccato vi è sempre appresso, perchè voi volete così. Se per un istante siete miei, per il resto della vita siete suoi, ma ancora io attendo che da voi sorga un segno di speranza, che desideriate di cambiare il vostro obbiettivo, che guardate lassù nei Cieli dove io vivo, e vi rivolgiate a Me che tutto posso, con amore e desiderio di divenire dei Miei. Quanto mi rende felice vedervi passare dal peccato alla gioia, dalla morte terrena alla vita Eterna, ma quanto soffro quando non posso salvarvi, quando non posso far nulla verso colui che vi accusa, perchè molti di voi non hanno fatto nulla per se stessi e per il mondo, non vi amate abbastanza, e non amate il Padre Mio che tutto vi ha dato, ne amate il Mio sacrificio per sottrarvi dalla morte del peccato. Sono venuto per questo al mondo, per insegnarvi la via, verso la salvezza, per aprire i vostri occhi e mostrarvi il Padre Mio, per questo per divenire io simile a Voi, ho dovuto abbassarmi e rendermi carne, divenir un figlio tra i figli, simile a voi, anche se non di voi, ma del Padre di cui Io sono parte, vi ho sottratto dalla morte del peccato, per coloro che mi credono e mi amano, questo è il dunque, se mi credete e fate quanto il Padre Mio che è in Me e sono Io, decise per voi fin dall'origine, allora sarete chiamati miei figli e miei apostoli, Se farete quanto il Padre Mio vi lascio e quanto io vi dissi, perchè Io sono il Padre e nel Padre, allora otterrete quanto ho promesso a voi nella verità, perchè se non andate al Padre mediante Me, non potrete ottenere la vita eterna. Perchè Io esistevo nel Padre prima di ogni tempo, Ho uomini di chiesa che pensate di amarmi e spesso fate quello che volete, pronunciate le vostre verità su di Me, ma in realtà credete di sapere chi Io sia, non inventate cose che mai nessuno vi ha detto. Molti furono coloro che vennero nel mio Nome, ma quanti di costoro erano da me inviati? Molti di voi avete scritto quel che nessuno spirito vi ha detto, avete scritto quel le vostre menti hanno creduto e voluto, vi siete costruiti ideali che non mi appartengono, avete detto tutto e il contrario di tutto su di Me, fin ad arrivare a Bestemmiarmi. Avete cambiato, bruciato e calpestato mie verità, perchè non accettavate la Verità che sono Io, avete costruito anche delle bugie per rendere tutto secondo il vostro metro. Ma un giorno il Vangelo Eterno tornerà al mondo e ancora lo rigetterete, ma quando accadrà sarà per voi la vostra ultima possibilità il tempo è prossimo. Ho uomini di chiesa, perchè fate questo al Vostro Dio? Dite di credermi, testimoniate con funzioni religiose pompose, che mi amate, ma poi nascostamente fate l'opposto, dove sta la vostra coerenza, da lato esternate anche la Verità, anche se alcune cose provengono da voi, ma poi nella vostra vita che dovrebbe essere di santi, siete meno santi di quanti vengono a voi. Come potete venir a Me che sono il vostro Dio, con anime e menti dove si celano turpi pensieri, e desideri mondani, i vostri voti che vi siete imposti, a cosa servono se non siete in grado di rispettarli, quando vi dissi di porre voi alla vostre vite, c'è bisogno? Ogni uomo sa controllare se stesso, se Mi ama veramente, non ha bisogno di imposizioni che invece di facilitare la santità, la fanno perdere, Io non ho mai chiesto ai miei amici-fratelli che si privassero di qualcosa di loro, se non per donarlo ai poveri, l'uomo non abbisogna di ricchezze infinite per vivere, il sovrappiù che accumula lo deve donare al prossimo, che io pongo sul suo cammino, ma pure voi che imponete queste cose ai vostri fratelli non siete diversi dagli altri, accumulate ricchezze oltre i cieli, e non donate nulla di quanto è vostro ai poveri, cosa vi dissi  a tal proposito? . Il mio sacerdote deve essere un mio riflesso, se si mostra bello fuori, deve essere puro dentro, non può in esso contenere malignità, ne può essere del mio avversario, la sua vita deve essere un tutt'uno con Me e il Padre mio, altrimenti non avrete il Mio Spirito, se così non è, non salite all'altare, perchè voi non siete degni di Me. 
Non sia separato il sangue dalla carne, perchè la carne non vive senza il sangue, che da vita, quando fate dono di Me al mondo, dovete dare al mondo Me intero, non solo quello che voi volete, perchè chi fa ciò è maligno, non potere trattenere parte di Me per voi, perchè vi ritenete meglio degli altri, non sono venuto a salvare solo voi, ma ogni uomo o donna che Mi crede e Mi ama, sinceramente nel profondo e fa quanto Io ho comandato. "

by Boanerges Yhwhnn

I santi sono importanti, ma Dio lo è di più.

L'uomo non si accontenta mai delle parole di Dio, e con il suo pensiero crede e pensa di dire meglio di Dio. Premessa, il te...