sabato 1 aprile 2017

LO SPIRITO SANTO OBBLIGA ?




Qualcuno si chiederà perchè ho posto questo curioso titolo, quasi senza senso, per la verità il senso c'è eccome, bisogna solo far un po di chiarezza. Ho posto il termine obbliga proprio per il senso che ha, lo Spirito Santo obbliga noi umani a far quello che Dio vuole? No, mai! 
Se ci obbligasse, non saremo liberi se dannarci o salvarci e non ci sarebbe neppure più la salvezza divina, non ci sarebbe nemmeno il giusto giudizio, così non ci sarebbe neppure tutta la legge che Dio ha posto sull'uomo, perchè è risaputo e appurato ormai da millenni che Dio ha sempre lasciati liberi i Figli del mondo nel decidere cosa fare delle proprie vite e delle proprie volontà, mai Dio ha obbligato nessuno nel far qualsiasi cosa contro la propria volontà, così non ha mai imposto alla sua Chiesa in ogni tempo di accettare le sue volontà, le ha proposte, le ha sussurrate, le desiderate, le espresse in mille modi e mediante profeti, ma non ha mai imposto ed obbligato nessuno a far nulla di quello che Egli voleva, avrebbe voluto, desiderato che l'uomo facesse la Sua volontà, ma poi ha sempre ripiegato e atteso nel vedere se quell'uomo decise di raccogliere il sasso da Dio lanciato, ha atteso nel vedere se i preti, apostoli, il mondo intero, facesse la sua volontà. Così quanto avviene l'elezione di un pontefice accade! Dio invia il suo Santissimo Spirito e suggerisce di eleggere il suo candidato, quello che secondo LUI, era il miglior per quel tempo, ma poi ha atteso per vedere quanti di costoro lo hanno ascoltato, anche in questo Dio vede, chi è suo e chi non lo è, anche in questo, Egli lascia fare, anche in questo, Dio si ritira quando il collegio dei cardinali vuol far senza di LUI ed eleggere quello che i giochi di palazzo comandano, allora costoro non ascoltano più lo Spirito Santo, ma lo lasciano in un angolo e lo mettono in gabbia, gli tappano la bocca e non lo ascoltano più, facendo la loro volontà, così nel corso della storia sono sorti falsi papi, antipapi, eretici e pure assassini come furono i Borgia, e pochi tra i tanti furono veramente santi, solo pochi, quei pochi erano eletti dallo Spirito Santo, perchè anche gli altri si dimostrarono santi, nel voler assecondare la voce di Dio che da dentro loro sussurrava ai loro spiriti. 

Oggi invece abbiamo assistito ad un elezione, che è stata programmata e voluta da fuori, è stata indotta e costruita da lontano, è stata desiderata da poteri forti esterni alla chiesa e anche da coloro che marciano nel suo seno per ottenere un pontefice non voluto dallo Spirito Santo che essendo un essere perfetto non erra mai, non si sbaglia mai e mai si contraddice nelle sue decisioni, e pone sul soglio pontificio solo il meglio del meglio, non il peggio, come fa l'uomo, quando non vuole sentire la voce di Dio. 

Anche Benedetto XVI esternò dicendo che lo Spirito Santo alle volte dorme, alle volte non fa il suo lavoro il suo compito, e anche in questo BXVI ha errato nel suo giudizio verso la terza persona della Trinità, perchè dire che lo Spirito Santo non svolge il suo compito è dire il falso e come dire bestemmiare, non voglio pensare che abbia fatto ciò, ma le sue parole portano a questa conclusione, per cui bisogna sempre star molto ma molto attenti quando si parla di Spirito Santo, perchè esso non ha mai colpa di nulla, Esso mira sempre al bene assoluto e perfetto dell'uomo, è la causa delle grazie che a noi vengono date, figuriamoci se è anche ben che minimamente autore di qualche nostra disgrazia, per cui quel che di male viene a noi, è perchè noi siamo gli ustori delle nostre disgrazie e non certamente lo Spirito Santo, Egli come ho poc'anzi detto ci lascia fare, ci suggerisce ma non c'impone nulla, per cui non è lo S.S. che non fa, o dorme, o tace, ma l'uomo che non vuole udire, non vuole far quanto la sua parte migliore nel profondo gli suggerisce, è l'uomo il ribelle, Dio sempre lo porta su buone strade, il suo operato è continuo, Esso è un lavoratore instancabile, esso si distrugge per noi, non potrebbe mai dire oggi non ho voglia sto a letto dormo, Dio fa sempre anche quando appare non fare, secondo il nostro stravagante ed erroneo giudizio. 

Certamente lo Spirito Santo non ha posto un pontefice che ha nobilitato Lutero, ne che ha fatto la messa in S.Pietro e comunicato  protestanti, ne che ha recitato i vespri con gli anglicani, che che si è genuflesso agli eretici e ai mussulmani, che ha sposato la causa degli Ebrei; si potrebbe andare avanti, per un bel pò e non abbiamo ancora finito, perchè manca tutto quello che farà e le disgrazie che porterà al mondo questo pontefice, per cui lo Spirito Santo non è causa di questa elezione, che è stata totalmente voluta dalla natura umana di stampo nettamente contro Dio. Quindi non si dica mai, che Francesco è stato eletto dallo Spirito Santo, perchè si fa peccato contro lo Spirito Santo e chi fa peccato contro la volontà di Dio, sarà condannato alla Geenna eterna. Si lasci stare lo Spirito Santo, non lo si tocchi mai, perchè gran parte delle volte siamo noi la causa di tanto male, noi che invitiamo con le nostre volontà l'azione di satana sul mondo, come il peccato siamo noi che lo produciamo con le nostre accettazioni, anche contro la volontà diversa dello Spirito Santo, ma Dio è paziente e troppo buono, attende anche che l'uomo commetta peccato, ma alla fin fine è sempre LUI ad aver ragione. Anche nel caso del peccato, lo Spirito Santo prima interviene tentando di impedirti di commetterlo, ma poi se la tua volontà è più forte, ecco che lo S.S, ti lascia stare, perchè la tua decisione di commettere il peccato ha allontanato da se, lo Spirito Santo, così avviene anche nella chiesa, nella scelta del pontefice, e in ogni scelta della vita dell'uomo. E' solo l'uomo che dice no a Dio, solo l'uomo che decide di porre al soglio pontificio chi egli desidera, raramente ascolta la voce di Dio. Se l'uomo di Chiesa o il popolo ascoltasse di più Dio, il mondo oggi non sarebbe così corrotto. 

Quindi come nei periodi bui della chiesa, lo Spirito Santo è venuto a mancare  e la fede nel suo vero Cristo è caduta a favore di Satana, perchè l'uomo si vuol sentirsi libero dal giogo leggero di Dio e legarsi a quello del suo oppositore, che appare ancora più leggero, così leggero che non si deve pensare più a non commettere peccato, non si deve pensare più a non far questo o quello,  così i prelati hanno voluto far da se, ottenendo un pontificato senza lo S. Santo.  Molti avrebbero anche l'ardire di dire che Francesco sia stato eletto dallo Spirito Santo quando tutto il suo operato è pieno di eventi, di parole e bestemmie contro Dio, anche se nascostamente finge di essere di Cristo, ma le sue parole, e suoi gesti lo hanno già ampiamente tradito. Solo un despota metterebbe a tacere chi parla con Dio, per favorire il male che abita nell'uomo che lo cerca, invece di amare il bene nell'uomo che lo porta, questo è il tempo in cui l'umanità è ribelle a Dio, come la Sacra Scrittura dice, come l'apocalisse annuncia, è il tempo dove l'uomo è insofferente alle leggi di Dio che appaiono strette, oggi è il tempo delle falsa parola, è il tempo dove gli eretici appaio santi, e falsi profeti sono apparentemente buoni ed onesti, dove chi sta in Dio deve essere eliminato tacitato, oscurato, fatto fuori in tutti i modi possibili ed immaginabili, resto pazzo e se si può anche ucciso.

Si fanno apparire santi altri, demoni incarnati, truffatori, e millantatori, astuti personaggi che entro e fuori la chiesa, con una parola distorta ma voluta dalle masse secondo le loro esigenze, va bene al popolo, e quindi appaio più santi dei veri umili santi, dove il pagano viene esaltato e dove le religioni diverranno presto una sola, tutto concorre a far si che l'uomo sia sempre più ribelle a Dio e favore di un anti-Dio, che astuto più di un serpente gioca con la parola di Dio, mutandola e distorcendola e facendo passare per eretico chi non lo è, anche Dio se si potesse, questo è il tempo del Falso profeta e dell'Anticristo, questo è il tempo delle bestemmie gridate e di quelle dette facendole passare per cose buone e sante. Ma Dio ha in serbo per il mondo la sua vendetta e la sua ira grande, chi potrà resistergli? Nessuno! 

Non toccate lo Spirito Santo se non volete essere dannati in eterno!!! Ma questo è il tempo che l'uomo lo bestemmierà, è il tempo in cui l'uomo si dannerà per sempre.

Nessuno pontefice è più grande di chi lo manda, nessuno Maestro è più grande di Cristo, perchè uno solo è il Maestro, uno solo è Dio, uno solo è il Sacerdote Eterno, uno solo è il Signore dei Signori, il pastore del gregge, e non ve n'è altro, all'infuori di Cristo, tutti gli altri sono solo semplici pastori che devono  sottostare alla legge eterna, posta e non proposta da Cristo, chi non segue Cristo è fuori di Cristo, non si dica se tu non segui il papa se fuori della chiesa, perchè l'unico a reggere la chiesa è solo e solamente Cristo, senza di Lui nessuna chiesa esisterà più. L'uomo si attenga strettamente al vangelo e non alle interpretazioni di qualsiasi pontefice o vescovo o altro soggetto, ma solo alla parola Santa di Cristo racchiusa nelle parole dei Santi apostoli che l'hanno a noi tramandata, e allora costui è con Cristo, ma chi si permette di cambiare il Decalogo Sacro a proprio uso e consumo, è un anticristo, chiunque esso Sia, anche un pontefice. 



Padre, Figlio, il mistero.

Sabato 24 giugno 2017 Gesù: Io sono, il figlio del Dio vivente e sono il Padre. Caro figlio oggi ti voglio rivelare un...