giovedì 15 agosto 2013

Apparizioni apocalittiche pubblicato 2013- LA FINE DI QUESTA ERA!

LA FINE DI QUESTA ERA!



Dato che qualcuno non capisce a chi sono state date queste apparizioni-visioni,
allora specifico, sono io stesso Boanerges Yhwynn (jonn) colui che ha ricevuto tali manifestazioni. 

5 Apparizioni della S.Madre di Dio

Oggi 18 luglio 2015 ho deciso di dare una descrizione dettagliatissima di quelle che sono state alcune apparizioni in cui la Vergine Santissima mi ha coinvolto. Finora avevo deciso di darne solo una parziale lettura e descrizione ,ma ho deciso che sia arrivato il momento di descrivere il tutto alla perfezione senza lasciar indietro alcun tratto, in modo da far capire anche gli eventi che devono avvenire e che sono in parte avvenuti, quindi con tutto il carico sia di estasi che di drammaticità, compresi i tre giorni di buio che la madre di Nostro Signore mi ha fatto vivere con il carico di drammaticità, angoscia, terrore,ecc che comporta. e che l’umanità attende con trepidante incredulità e in parte anche un po’ terrorizzata. Oramai, pero', siamo così abituati a vedere l’horror e la realtà orrenda a cui il terrorismo islamico ci sta abituando che penso queste descrizioni possano essere sopportate da tutti, diversamente,potrebbe essere una realizzazione video di quanto ho visto, forse in quel caso, molti potrebbero sentirsi male..


Nel 1983 sono stato protagonista di alcune apparizioni della Vergine, tutte avvenute nella mia casa dove abitavo con mia madre e mia sorella. Le più significative furono cinque che ora vedrò di spiegarvi.

Apparizioni apocalittiche!
4 APPARIZIONI DELLA S. MADRE DI DIO.
Devo fare una premessa :queste 4 apparizioni riguardano tutto il mondo, anche se in alcune parlo specificatamente del mio paese l’Italia, ma tutto il contesto riguarda l'intero pianeta, quindi, quando si parla di terremoti o altri fenomeni, e non è specificato un evento collegato ad essi, sono da intendersi in tutto il mondo, quindi ad eventi che si determinano in un arco di tempo. Il fatto che non ci sono date precise ma eventi, sta ad indicare che io non conosco il tempo esatto, ma esso mi verrà reso noto man mano nel tempo, oppure legato a qualche evento tipo familiare per farmi capire che in quella data occasione accadrà qualcosa. Le apparizioni possono essere lette anche in chiave metaforica e non solo reale.

Qualche giorno prima di queste 4 apparizioni, ne ebbi una estremamente bella, calma, tranquilla, dove la Vergine, apparve in una luce sfavillante così abbagliante che era difficile quasi vederla, poi i miei occhi si abituarono a quella luce, e La vidi in tutta la Sua bellezza, ma non era soltanto la bellezza esteriore che mi colpiva, piuttosto, quello che essa trasmetteva alla mia anima e ad ogni parte del mio corpo, una sensazione paradisiaca, un tepore, un calore persistente interiore, che prendeva soprattutto la parte del cuore, e avevo la sensazione di avere la testa come avvolta da un qualcosa di non ben definibile tipo un energia che mi girava attorno, vedevo tutto benissimo, ma ebbi la sensazione che qualcuno o qualcosa stesse operando in me, qualcosa che io non riuscivo a ben a capire. Iniziò quasi subito una piccola conversazione con la Vergine, la quale mi mostrò la corona che Essa ha sul capo, la prese tra le mani e l’appoggiò su di me, ma la corona cambiò forma e diventò un oggetto da portare al collo, di forma particolare, tutto tempestato di pietre preziose sfavillanti che non avevo mai visto sulla terra. La Santa Vergine poi mi disse:" io la pongo su di te e rimarrà con te, ma desidero che tu ne realizzi una identica, quando l’avrai fatta, essa si unirà assieme(intendendo a quella spirituale) e saranno una cosa sola". Poi, mi trasmise con il suo pensiero le preghiere, non tutte, una parte, le altre le ricevetti più avanti. Mi ordinò di fare presto perché non vi era molto tempo, non so a cosa si riferisse. Poi mi saluto' benedicendomi e semplicemente scomparve. L’evento sarà durato approssimativamente qualche minuto, ma a me sembrò un tempo molto più lungo. Le preghiere le iniziai a recitare praticamente subito, anche per metterle per iscritto, finché' la mente era lucida e non presa da altri problemi, anche se ero convinto che non le avrei mai più dimenticate, ed infatti così è stato. 


A qualche giorno di distanza da questa bellissima esperienza, la Vergine mi rapi' con in 4 apparizioni.
Ognuna di queste 4 apparizioni della Vergine sono state seguite ovviamente da una manifestazione di natura visiva, cioè una specie di filmato nel quale io vedevo me stesso, e percepivo esattamente cosa stesse accadendo , come se io fossi realmente protagonista di questi eventi nel futuro, può anche essere che sia così, che vedevo me stesso in quelle situazioni, il problema però che nel presente vivevo realmente e fisicamente quelle situazioni, quindi percepivo tutto di esse, come se fossi stato lì presente.

Queste 4 apparizioni ebbero luogo nel 1983, esattamente tra aprile e maggio, la data esatta non la ricordo, ma ha poca importanza. In tutte e quattro, avvenute una dietro l’altra, nell'arco di 4 giorni, la Vergine mi apparve da sveglio, e fece esattamente in tutte e 4 le medesime cose che aveva fatto nella prima, cioè una specie di introduzione rassicurante, ma ogni volta sempre meno insistente, tanto che nell'ultima, quasi ero abituato, per cui mi ero reso conto che a me nel presente non sarebbe accaduto nulla. Ma lo spavento era così grande che ogni volta che uscivo da tale manifestazione ero tutto sudato, e abbastanza spaventato, nonostante mi rendessi conto che il presente non apparteneva a quel tempo.
La sera prima della prima apparizione, avevo pregato il mio rosario la Gloria di Dio e ,inoltre, avevo letto diversi salmi, com 'ero solito fare fin da piccolo , prima di dormire. Ero andato a dormire verso le 11, visto che prima non ci riuscivo, per cui pregai almeno fino a mezzanotte e mezza, poi mi addormentai senza accorgermene.


Queste 4 apparizioni sono formate da visualizzazione un po particolari, sono gran parte in forma nascosta e un po metaforica, anche se taluni riferimenti sono reali. 


1° Apparizione.
Alle 5 di mattina, dopo essere stato a bere dell’acqua, tornai verso la camera, quando all'improvviso, mi ritrovai in un altro luogo, mi guardai attorno e subito apparve la Vergine vestita con abito bianco, la quale mi disse:
"stai tranquillo, che non ti accadrà nulla di ciò che vedrai:"
Mi fece segno di guardare da una parte; mi girai e vidi come in una sorta di film.
Vidi me stesso, nella mia città natale Padova, ero fuori di casa, e sentivo in lontananza, un rumore assordante come qualcosa che avanzava, mi vedo correre verso un punto alto e libero dagli edifici, mi pareva fossero i colli euganei. Guardai che cosa fosse, ma ancora non vedevo nulla, e continuavo a sentire questo rumore assordante, un rombo tremendo, come di migliaia di cavalli al galoppo, la terra tremava, pareva un terremoto. Guardai verso il mare, all'orizzonte, non riuscivo più a distinguere la linea del mare dalla terra e vidi un colore verdastro - grigio, come foschia, che diventava sempre più alto.
La visione del film in questo punto specifico ebbe come un'interruzione , e vidi di nuovo me stesso correre verso casa, gridando a tutti di scappare e mi rifugiai in casa chiudendo tutto. (è illogico, ma ha un altro senso)
Poi ,vidi sempre come se fossi lontano, ma anche vicino, un onda altissima correre come il vento sulla terra, preceduta da questo suono assordante, l’onda si infranse su case, palazzi, chiese, scuole, cimiteri, ogni città, venne travolta, tutto diventò scuro, tutto fu devastato, in un lampo le vite di migliaia e migliaia, i di persone furono tolte dalla terra, buoni e cattivi, tutti assieme.
La mattina mi svegliai credendo di aver sognato e raccontai questa strana cosa a mia madre


2° Apparizione.
La mattina seguente, l’evento si ripete' con le stesse modalità del giorno precedente;(svegliato alle 5...ecc
La Vergine riapparve questa volta vestita a lutto, dicendomi :
"stai tranquillo, che non ti accadrà nulla di ciò che vedrai:" facendomi segno di guardare.


Mi trovavo nel piazzale di fronte alla chiesa di S. Croce a Padova, vidi vicino al campanile della chiesa , mia sorella e un ragazzo dai tratti non veneti, capelli scuri e viso lungo, che non avevo mai visto prima, alto come me. Entrambi mi guardavano come se io e mia madre fossimo lontani da loro, ho avuto la sensazione che io e mamma abitavamo in altro luogo, non vicino a Santa Croce. Vedo che mia sorella si era sposata, e che il giorno dopo il suo matrimonio un forte terremoto avrebbe colpito la zona a nord degli Appennini, nei pressi della pianura padana(Emilia), e che la terra sarebbe stata scossa lungamente, che le colline sarebbero crollate e che molte frane avrebbero rovinosamente distrutto quei luoghi. Era iniziato il tempo dei terremoti(non solo per quei luoghi). Il cielo in quel periodo non era più bello, come in una bella stagione, ma continuamente turbato da eventi strani, il sole era molto attivo, le nubi spesso presenti, con lunghe velature bianche. .
"""Poi sentii, un gran boato, sordo venire da sotto terra, non era un terremoto, ma sembrava esserlo, la terra si aprì da sud a nord, l’Italia si aprì e il gran movimento generò un maremoto, le coste di tutta Italia vennero sbattute. (a cosa potrebbe essere stato dovuto un vento di questo tipo non lo so)""


Sento ancora quel rumore assordante, come di qualcosa che correva sulla terra, era terribile, ero spaventato, subito per istinto mi arrampicai sul tronco di un cedro che si trovava di fronte alla chiesa, il cielo era diventato verde, poi rosso e poi viola a strisce, sembrava infuocato, un vento fortissimo e una foschia grigia. Guardai verso il mare, un'altra onda si alzava furiosa, altissima che correva sulla terra, verso ovest, distruggendo ogni cosa al suo passaggio, mi tenevo stretto all'albero(cedro), ad un tratto l’onda travolse tutto, mi ritrovai a galleggiare con il tronco nell'acqua, mi guardai intorno , le case non c'erano più, qualche statua dei campanili emerse dall'acqua, riconobbi il Santo e S. Giustina. Poi vidi di fronte a me sul campanile un gruppo di 5 sacerdoti vestiti di bianco, che riuscirono a trarmi in salvo.
Poi ad un tratto mi vidi in un aereo traballante, con diversi animali, volare verso nord. Mi vidi vestito con un sacco, e poi mia sorella mi convinse a tornare a casa e io accettai perché mi sembrava che avesse bisogno di me, con il proposito di tornare sui miei passi. Non so quanto tempo dopo, mi rividi vestito di candide vesti su quel campanile, che davo le mie mani ad un uomo alto vestito di bianco, pareva Gesù. Ma ancora non era la fine della catastrofe. Gli uomini ancora non comprendono e sono molto ritrosi a credere, anche gli stessi fedeli.
Uscito dalla visione-apparizione, mi resi conto che non era un sogno perché ero sveglio.


3° Apparizione.


La mattina dopo, l’evento si ripete' ancora.


La Vergine Santissima, disse: "Eccomi! Stai tranquillo che nulla ti succederà" Ella era vestita a lutto, era con me nella visione. La Vergine consegno' nelle mie mani il Suo candido velo, e mi disse: "Quando sarà il momento tu lo indosserai e saprai cosa farne", poi svanì.

Il discorso del velo è curioso, perchè sicuramente ha un senso preciso, ma ancora non lo conosco. 
Anche se la Vergine non dovrebbe portare un velo, perchè in realtà è un tutt'uno con il suo abito. 
Perché ha un senso diverso da quello che può apparire.

Per non perderlo lo riposi in una tasca ben chiusa.


All'improvviso, il cielo si tramuto' in tenebra, le stelle e la luna scomparvero, si fece silenzio su tutta la terra, gli uomini che erano rimasti correvano a nascondersi, tutto intorno era cambiato, un buio tale che non avevo mai visto prima .Allora dissi a tutti di allontanarsi dal quel luogo, mi diressi verso un luogo alto, percorsi una lunga scala, che mi portò su una terrazza dove seduto a terra c’era un individuo, vestito con abito grigio chiaro(forse bianco) e cappuccio in testa, ma non ne vedevo il volto. Costui ,aveva di fronte a se un tavolino molto basso, sul quale v i era un grande libro. Poco dopo apparve un altra figura seduta al suo fianco sinistro, dalle fattezze del corpo vidi che era una donna, anch'essa vestita uguale, e col cappuccio, l’uomo era certamente Cristo.Egli apri' il libro,dal quale usci' una luce dorata e fuoco, i due si guardarono ed annuirono, Gesù portò la Sua mano destra al petto, ed estrasse da esso un disco d’oro, lo porse, a me, vi erano al suo interno delle iscrizioni in un quadrato tracciato come un solco, (non ricordo assolutamente l'iscrizione), questo disco d’oro era un sigillo.

Mi accorsi che mia madre mi aveva seguito e che era dietro di me, mentre io leggevo con gli occhi, mia madre lesse le prime righe a voce alta, Gesù ritirò a sé il disco, lo pose nel libro e lo spezzo', chiuse il libro e svanirono con il libro e il tavolino basso.

Qualche istante dopo , sentii un boato spaventoso provenire dalla porta che dava su quella terrazza e subito scesi quella scala . Avvertii nuovamente quel rumore come di una botola che si apriva, ma allo stesso tempo, un rumore strano violento, tipo boato fece aprire la porta, ed usci' da essa una luce strana, di un colore strano, non era di un colore definito, ne verde, ne viola, ma entrambi, sentii dei passi leggeri e incuriosito risalii da solo quella scala fino a metà e vidi sulla terrazza un uomo, vestito come un vescovo (lineamenti-mediorientali), con un mantello viola scuro lungo fino ai piedi, con capelli lisci e neri, mani piccole e mollicce, ma non grasse, la sua pelle era bianca ma lievemente olivastra, abbastanza alto, il naso diritto ma non troppo, gli occhi emanavano una luce strana ed inquietante, che affascinava, ma al tempo stesso terrorizzava, io capii o meglio dire lo percepii, che si trattava dell’anticristo.

Quest’uomo "nero", percepì la mia presenza e si giro verso di me.

La sua presenza fu molto devastante, tento' di uccidermi in diversi modi, ma non poteva. Emise un editto "chi era con lui, sarebbe stato salvato e chi sarebbe stato contro di lui, sarebbe stato ucciso immediatamente".
Egli uccise molte vite umane, fece molti massacri mediante il potere che gli uomini venduti a lui gli diedero. Ad un tratto vidi che ero andato a messa perché ancora alcune chiese resistevano ,ma lì trovai l’anticristo, il quale fingeva di essere una buona persona, avevano posto presso l’altare maggiore una ghigliottina e molta gente era impressionata e si chiedevano tutti cosa volesse intendere, alcuni pensavano che servisse per una dimostrazione di tipo sacro, altri erano impauriti. Io, visto ciò, sapendo quello che sarebbe successo,mi allontanai portando fuori chi stava con me, ma non potei avvertire gli altri, anche perché l’anticristo stava dando disposizione di dividere i suoi dagli altri, così ,frettolosamente uscii, ma egli da lontano mi vide, e diede l’ordine di inseguirmi, ma io dopo alcune peripezie riuscii a sfuggirgli. Trasformò le chiese in luoghi di giudizio sommario e isso' le ghigliottine. Molti in quel tempo divennero suoi anche tra i consacrati, molti fedeli persero la fede. Un terrore percorreva la terra, le tenebre erano in essa. (questo è un tempo non so quanto lungo)
Poi mi vidi di nuovo su quella iniziale scala che portava verso questo luogo alto, non so dove, l’anticristo girato verso di me, usò il suo potere demoniaco per uccidermi, tentai di difendermi parandomi dietro alla croce di legno; costui aveva un forte potere, che brucio le estremità delle braccia, della croce. (questo per far capire quanto fosse forte il suo potere)
Cercavo di pregare, ma egli bloccava la mia mente, il suo potere era forte, ma ricordai ciò che la Vergine mi aveva detto; indossai il suo Velo Santo, subito scese dal cielo una folgore, e ritornò all'improvviso il sereno . La Vergine vestita d’oro radioso comparve sorridente, e le genti che erano sopravvissute si radunarono in un luogo alto.

.

4° Apparizione.

La quarta mattina, accadde ancora un altra apparizione, sempre con le stesse modalità.


La Vergine:" Giovanni stai tranquillo, che non ti accadrà nulla di ciò che vedrai:"


Vidi, la gente vestita con abiti rossi, in lontananza un edificio sembrava il vaticano, era un periodo di festa, gli uomini corrono da una parte all'altra, ma senza capire ciò che sta avvenendo, molti saranno presi alla sprovvista.(penso natale, ma non sono certo)


Mi vidi poi in un altro luogo, il cielo era sconvolto, in lontananza, 
Non so cosa fosse, era un oggetto sferico di grandi dimensioni, diventava nero e rosso(rossastro), la superficie della stessa era percorsa da lingue rosse serpeggianti che si avvolgevano formando una specie di spirale ed emanava una luce strana (penso radiazioni o fuoco), il cielo verrà attraversato da sfere infuocate, e la "luna, pianeta" si avvicina sempre più alla terra, poi la terra trema, si scuote da nord a sud, da est ad ovest, viene colpita in più parti. Molte nazioni vennero colpite, alcuni stati dell’America del nord, Europei ed Asiatici scompariranno. In tutto il mondo ci saranno gravissimi danni, milioni forse miliardi di morti, parte delle isole scompariranno, tutto il mondo verrà stravolto, le acque si alzeranno quasi fino al cielo, sommergendo le pianure, tutto distruggendo.
IL sangue scorrerà a fiumi(cioè tantissimi morti).

La cosa più impressionante fu che alcune molte montagne sfuggirono dal pianete e che le case, auto, aerei, navi, mezzi oggetti metallici venivano come portati nello spazio, come fossero risucchiati,  vi era fuoco ovunque, l''aria era infuocata, la terra in molte parti era come rovente, ma non proprio dappertutto, vidi che percorse lentamente il suo transito e la distanza pareva vicina come fosse stata la luna, per quello che pensai ad essa, se fosse questo pianeta gigante penso che sia molto più lontano, ma certamente il suo influsso sarà terribile una vera apocalisse. RIF.A1


I demoni saranno allora tutti fuori dall'inferno, vidi poi, la mia famiglia, nascondersi in un edificio, in un luogo alto, chiuse le porte e le finestre, pregavamo e solo le candele benedette, potevano stare accese. Una voce d’uomo diceva:" non aprite porte e finestre, non ascoltate le voci che vengono da fuori, sono anime che vi vogliono ingannare"; qualcuno aprì una finestra, e subito entrò uno bambino che gridava, egli appena fu dentro si tramuto in un demone e appiccò il fuoco ai tendaggi. Riuscirono poi a liberarsene.


Lo scontro tra le potenze del demonio e di Dio era totale, angeli di entrambi gli schieramenti si affrontavano, ma bastava un solo angelo minore per "uccidere" 7 demoni. Il cielo della terra non era più il cielo delle terra perché lo spazio e il cielo erano diventati cosa sola(come se avesse perso il campo magnetico). 


Fuori v’erano, tempesta, grandine, fulmini terribili e in quantità spaventosa di colonne di fuoco, tornado, enormi spaventosi che si muovevano e correvano sulla terra, spazzando via ogni cosa, tutto era consumato, le città sprofondavano come se fossero fatte di argilla fragile, alcune montagne dal centro al sud del nostro paese scomparvero, così anche per altre parti del mondo, volando verso l’alto. Fuori si sentiva urlare, orribilmente, la terra era avvolta da una coltre simile a cenere, era buio ovunque, qualsiasi rumore esisteva, gli uomini sfortunati che non possedevano le candele benedette e non pregavano Cristo e la sua santissima Madre, morivano sia per infarti, terrore, che per la vista dei demoni che se li divoravano da vivi. Una tenebra così oscura che si faticava vedersi essa era composta dai demoni usciti tutti dall'inferno, voci così orrende e terrificanti che neppure i più brutti e violenti film fatti dagli uomini possono minimamente eguagliare, l’inimmaginabile orrore era sulla terra.

Tutto durerà tre giorni(così mi sembrò), di una violenza e di uno spavento che ben pochi esseri umani, sopravvivranno, solo coloro che avranno sulla terra resistito all'assalto satanico del falso profeta della truppe d’assalto e dell’anticristo e del suo potere, vivranno, gli altri moriranno sia a causa dei loro molteplici peccati che per lo spavento che tanto terrore e orrore porta con se questi giorni, altri anche per le sofferenze arrecate in grazia di Dio. 


Al primo giorno l’uomo si trovo di colpo senza nessun preavviso in un buio totale dovuto alla presenza massiccia dei demoni in atmosfera che oscurarono il sole e i demoni iniziata subito la loro opera distruttrice facendo emergere dagli ogni uomo i loro più microscopici peccati,e causa di questi molti perirono, chi invece era preparato, accese le candele ed anche se i demoni erano dentro e fuori essi non potevano far nulla, e fuggivano da quei luoghi, che le candele benedette accese e le preghiere di perdono e di gloria verso Dio si facevano, li tenevano lontani, nessuno poté dormire in quei giorni, ne mangiare, forse qualcuno poteva bere acqua benedetta. Iniziarono subito sconvolgimenti la terra iniziò subito a raffreddarsi, entro poche ore fuori vi era molti freddo, ma anche dentro le case, chi pregando correva a rifugiarsi era un miracolo che poté sopravvivere, il primo giorno, ma il terrore si fece ancora più grande quando a metà dello stesso, iniziarono le tempeste di fulmini, tuoni ciclopici, da far esplodere i vetri, .il vento man mano che la temperatura scendeva aumentò, formando cicloni enormi, iniziò scuotersi anche la terra, alla fine del primo giorno, molti milioni di umani erano già morti, color che erano nelle case cercavano di proteggersi bloccando porte e finestre, e rifugiandosi tutti assieme nel punto più sicuro delle case, solo le candele, fiammiferi, altri combustibili benedetti potevano accendersi. Chi era stato previdente ebbe più possibilità di sopravvivere a quei giorni terrificanti e mostruosi. Il secondo giorno molti demoni cominciarono a cadere di nuovo nell'inferno, ma sulla terra vi erano tremende colonne di fuoco tornado spaventosi che superavano l’altezza del cielo, che spazzavano ogni continente, l’acqua divenne come ghiaccio, urla spaventose echeggiavano in ogni dove, non si capiva se fossero di demoni o di uomini o tutti assieme, verso la fine del secondo giorno gli eventi si intensificarono così potentemente che pareva la terra spaccarsi in ogni dove, si sentiva fisicamente vibrare ogni cosa, ma il frastuono tanto orrendo continuò, le città sprofondavano una dopo l’altra, solo dove erano accese le candele rimase vita, io vidi Bologna, Milano, Roma, New York, Tokio, Shanghai, Berlino, e tutte le città del medio oriente che erano sotto satana e la sua religione, sparire e di ogni stato nel mondo almeno una dozzina sprofondarono, sparendo definitivamente, con tutto il loro carico di vite umane. Sparirono così anche coloro che nascosti in profonde città sotterranee, trovarono la morte come topi. 


All'inizio del terzo le voci diminuirono, ma la furia degli eventi continuò, verso la fine dello stesso giorno qualcosa si avverti di diverso, nella notte dello stesso scossoni e forte vento, oramai è tutto finito, ma ancora non si può uscire le tenebre ci sono ancora e il freddo polare attanaglia tutto il globo. 

Anche se c'è da dire che in tutto questo vi era molto fuoco, ma non in tutto il mondo.


All'alba del quarto giorno, mentre molti si sono addormentati per la stanchezza e lo enorme stress, ecco che spunta il sole, e io vidi come se fossi lì presente in quel momento che la Gloriosa Madre di Dio discende sul mondo rinnovato, rigenerato come un nuovo paradiso, tutto nuovo, tutto era bellissimo, mai visto prima un mondo così bello, l’aria era fresca, ma tutto pulito, dolci profumi, la Madonna radiosa come una stella, mi disse figlio ora raduna i sopravvissuti sulle alture perché presto verrà mio Figlio! Vedevo infatti come colline dolci e morbide non vi erano montagne alte ed impervie in quel luogo. Così feci. 



E qui finisce questa lunghissima apparizione.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

RIF.A1 (pensai alla luna, ma potrebbe benissimo essere un altro tipo di corpo celeste, personalmente a pensarci bene la luna non poteva proprio essere, non emette una luce rossastra ) metto questo link Nibiru anche se queste è solo un ipotesi che sappiamo tutti un po strana, però non posso neppure escluderla, (una considerazione nel 1983 non sapevo assolutamente nulla di questo ipotetico pianeta X, ora quello che ho visto in questa apparizione-visione, potrebbe anche non essere il pianeta X, certo che è molto strana la cosa, visto da quello che da pochi anni ho letto che proprio nel 83 Sitchin, ipotizzo la sua possibile esistenza basata più che altro sui bassorilievi mesopotamici. Non posso dire che sia la stessa cosa, so solo che ho visto questo grande planetoide che mi pare simile alle luna, come dimensioni, almeno dalla terra pare così, che emetteva questa luce rossastra ed emanava radiazioni di calore, solo per questo ho visto una qualche assomiglianza, però nulla toglie che non sia anche altro. Per altro nel 1983 avevo 16 anni, non avevo il Computers, arrivo molto molto dopo, e non mi interessavo di certo di queste cose astronomiche.) inserisco anche questo link video ritengo corretto Ipotesi pianeta gigante  ; video: Il decimo pianeta






°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Le 5 apparizioni del 1983 vennero poi confermate un paio di anni dopo, da Padre Daniele Hekic, per volontà della Vergine stessa, ora in odore di santità. 

A distanza di alcuni mesi, anche avvalorato da una veggente che oggi è diversi anni che è morta, e da un religioso, se quel che avevo avuto era reale, ebbi un'altra apparizione dove la madre di Dio mi disse, mio figlio mi manda a dirti che un giorno vestirai con vesti degne, e avrai tanta terra fin dove giunge il tuo sguardo!  La veggente confermo e il religioso confermarono.

Faccio presente che mia sorella si è sposata il 19 maggio del 2012 e il 20 del 2012 c'è stato il terremoto in Emilia, tener presente che feci di tutto per rimandare il suo matrimonio ben due volte, ma poi non potei far di più.... perché poi capii che era inevitabile l'evento...

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°




Messaggio della S.Sma Ruah

La S.Sma Ruah parla al mondo e ai fedeli. Sabato 14 ottobre 2017 ore 3:00 Messaggio di questa mattina: Ho deciso di porre l...