martedì 27 agosto 2013

messaggio 2/9/2004.

Padova, messaggio 2/9/2004.


Questa parte vuole essere un richiamo a tutti i cristiani che vedono nei veggenti e in quanti hanno un ruolo di questo genere, dei santi. La Vergine ha voluto  richiamare l’attenzione su questo punto estremamente importante, per il credo di tutti i cristiani, dicendo queste parole:

Le Vergine Santissima:

“ Non dovete credere in questo mio figlio, come in un santo, dovete credere in Me e in Colui che mi manda a voi, sono Colei a cui voi dovete le vostre attenzioni. Egli infatti, vi dice sempre ( io non sono nulla ),  dico ciò perché si è già creato il pensiero che egli è qualcuno…. NO, figli egli è stato solo scelto per portarvi la Nostra parola, ma voi tutti contate per Me, tanto quanto conta lui, egli non è più di voi, ma fate attenzione a non venerarlo, egli è uomo come voi, siate attenti ai vostri pensieri, solo Dio deve essere il centro delle vostre  attenzioni, egli E’, egli E’, egli E’,  il vostro unico bene, amatelo sopra ogni cosa. Se capirete di amarlo, ed imparerete ad amare i vostri simili, come Egli desidera,  sarete amati da Dio.
Tutti voi potete , se lo dimostrerete essere come questo/i nostri figli, che ci servono.
Non recitate le preghiere, ma  ditele con semplicità e intenso amore,  meditandole dentro di voi”.



NON INDURRE IN TENTAZIONE

 Dio specifica un particolare sull'Indurre. Oggi Gesù nostro Signore vero Dio, mi ha specificato qualcosa sul peccato, ampli...