martedì 27 agosto 2013

Messaggio:1 gennaio 2006.

Padova, 1 gennaio 2006.

Caro figlio sono il tuo Gesù, scendo dalla dimora del Padre mio celeste per parlare al tuo cuore e alla tua anima, per portati lo Spirito Santo.

L’uomo promuove molte incertezze verso di Me, esse fanno molto male all’anima.
L’uomo nel corso della storia fin dall’origini e poi dopo la mia venuta, ha distorto la verità a suo vantaggio anche contro di Me.  Quando tornerò farò ogni cosa nuova, anche la mia chiesa sarà nuova, come Io Dio la volevo, non come gli uomini l’hanno voluta!


Per  il momento seguite la chiesa ma rimanendo saldi alla parola mia che è racchiusa nelle sacre scritture. Perché Io ho affidato alla chiesa Cattolica, il compito di portare agli uomini la mia parola.

NON INDURRE IN TENTAZIONE

 Dio specifica un particolare sull'Indurre. Oggi Gesù nostro Signore vero Dio, mi ha specificato qualcosa sul peccato, ampli...