martedì 27 agosto 2013

Messaggio del 28.06.04

Padova, Messaggio del 28.06.04

Sono la tua Santissima Madre e Madre dell'umanità.

“Cari figli vi parlerò come dovete avvicinarvi alla santa eucaristia, innanzitutto è tassativa una ottima confessione di tutti peccati, anche quelli che appaiono meno gravi, poi ascoltate la messa cercando di comprendere la parola del sacerdote, l'insegnamento che potete trarne, dedicatela a qualche persona bisognosa, hai bambini sofferenti e a quanti sono nella sofferenza e alle anime del purgatorio, oppure dedicatela alla chiesa.
Prima di accingervi a prendere il corpo, il sangue e lo spirito di Gesù in voi, pregate in ginocchio, finché di fronte al sacerdote, non ricevete la Santa Eucaristia, non seguite i canti che vi vengono proposti, il momento è solenne e abbisogna di tutta la vostra attenzione e dedizione.

Questo è il culmine di tutta la funzione e la chiesa non dovrebbe distogliere l'attenzione dei fedeli, con dei canti, anche se sono belli. Molti, troppi fedeli, non sanno nemmeno cosa vanno a fare e che significato a questo gesto, per Dio, seguono il canto con altri pensieri. Poi tornate al vostro posto e ponetevi in ginocchio e pregate il Padre che è nei Cieli, affinché vi esaudisca, nelle vostre richieste, attendete la benedizione che fare in ginocchio, per chi può. “

NON INDURRE IN TENTAZIONE

 Dio specifica un particolare sull'Indurre. Oggi Gesù nostro Signore vero Dio, mi ha specificato qualcosa sul peccato, ampli...