martedì 27 agosto 2013

Padova, 1.2.2005

Padova, 1.2.2005

Cari figli.
Sono la vostra S.S. Madre ………….

Amatevi, come il Padre vostro che è nei cieli vi ama, ma non dimenticate il primo comandamento “non avrai altro Dio all'infuori di me”, rispettate la legge eterna, rispettatela nella vostra vita, crescete in essa, in saggezza e sarete chiamati figli di Dio. Cari figli ricordatevi, Dio non è insensibile alle sofferenza umane, Dio vi ama anche se voi non lo amate, attende fiduciosi il momento in cui voi aprirete i vostri occhi a Lui, i vostri cuori al Suo amore; figli cari permettete a Gesù di penetrare nel vostro intimo, dategli la possibilità di esser suoi figli, non sfuggite, non scappate, non sottraetevi al suo amore, egli vuole che tutti voi possiate amarlo, affinché ognuno di voi, possa gioire della sua grazia , ed essere colmati della Sua gloria, cercate nelle parole del Verbo Santo, la luce , la verità che solo in Dio Regna, amateci, amatevi.

Figlioli, siate puri nei vostri pensieri e combattete i vostri istinti, il Padre Celeste conosce tutte le sue creature, voi siete parte di Lui, voi potete essere in Lui per sempre, se lo desiderate. Solo voi, potete scegliere; scegliete per la vostra salvezza, perché il giorno del Signore vostro Dio si avvicina, pregate, figli , pregate solo la preghiera e la fiducia che riporrete in Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo, vi salveranno, affidatevi al Mio cuore Immacolato, chiamatemi affinché c’è tempo; IO chiamo tutti i miei figli per nome, per destarli dal sonno della morte, per attirali a me, affinché  abbraccino le armi della luce, e si rivestano della corona del Signore, gettate l’arroganza, la superbia, la lussuria, siate modesti, nel mangiare e nel vestire, fate digiuni affinché, il Signore sia più vicino a voi e vi esaudisca. Amate l’Altissimo come Padre Vostro. 
Vi benedico nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito santo . Amen


NON INDURRE IN TENTAZIONE

 Dio specifica un particolare sull'Indurre. Oggi Gesù nostro Signore vero Dio, mi ha specificato qualcosa sul peccato, ampli...